Soggetti minori-Regime per cassa

Per i soggetti di minori dimensioni che applicano il regime di contabilità semplificata, l’articolo 66 del Tuir, nella novellata versione, dispone un nuovo regime di determinazione del reddito per cassa. Viene previsto, infatti, che il reddito d’impresa a partire dall’anno 2017 sia dato dalla differenza fra ricavi e altri proventi, percepiti nel periodo d’imposta, e le spese sostenute, sempre nell’ambito dell’esercizio dell’attività d’impresa, nello stesso periodo di riferimento senza prendere più in considerazione la competenza economica. Fonte: Il sole 24 ore-Ebook “La legge di Stabilità 2017” pg. 12; a cura di Andrea Maria...

Novità fiscali 2017-Super ammortamenti e iper ammortamenti

Prorogata la maggiorazione del 40% delle quote di ammortamento e canoni di locazione di beni strumentali con riferimento alle – operazioni effettuate entro il 31 dicembre 2017 e sino al 30 giugno 2018. Inoltre si riconosce  agli investimenti in beni materiali strumentali nuovi ad alto contenuto tecnologico, una maggiorazione del costo di acquisizione del 150%, consentendo così di ammortizzare un valore pari al 250% del costo di acquisto. Fonte: Il sole 24 ore-Ebook “La legge di Stabilità 2017” pg. 10; a cura di Andrea Maria...

Novità fiscali 2017- Credito d’imposta strutture ricettive

Si riconosce, anche per i periodi d’imposta 2017 e 2018, il credito di imposta per interventi di riqualificazione di strutture ricettive, turistico alberghiere a condizione che gli interventi perseguano anche le finalità di ristrutturazione edilizia, riqualificazione antisismica o energetica. L’agevolazione passa dal 30 al 65% e si estende alle attività di agriturismo. Fonte: Il sole 24 ore-Ebook “La legge di Stabilità 2017” pg. 10; a cura di Andrea Maria...

News Rottamazione Ruoli Equitalia

La sanatoria delle cartelle allarga il raggio d’azione dopo il passaggio alla Camera del decreto fiscale. In primo luogo, la rottamazione si estende anche ai carichi affidati dal 2000 al 2016 (la versione originaria del decreto fissava lo spartiacque al 2015). Non riguarderà soltanto i ruoli ma anche i 4.500 Comuni e gli altri enti locali che riscuotono attraverso ingiunzione di pagamento e che potranno decidere se “partecipare” all’operazione-rottamazione. Il termine per la presentazione delle istanze slitta al 31 marzo 2017 mentre la risposta di Equitalia dovrà arrivare entro il 31 maggio. Il 70% delle somme dovute dovrà essere versato nel 2017 e il restante 30% nel 2018. Per il 2017 la scadenza delle rate è fissata nei mesi di luglio, settembre e novembre e per il 2018 nei mesi di aprile e settembre. Saranno, invece, escluse dalla rottamazione le cartelle relative a debiti derivanti da sanzioni o multe irrogate dalle Authority. Fonte “Il Sole 24 Ore” del 17/11/2017...